Wyandotte – prima gallina in Nuova Zelanda

 

Wyandotte ( gallina di origine americana), ancora una volta i neozelandesi scelgono il colore bianco e nero...
Nel 1773, il suo secondo viaggio in Nuova Zelanda, il capitano James Cook diede galline ai Maori in entrambe le isole nord e sud. Missionari nella Bay of Islands sono stati i primi allevatori di pollame registrati nel 1814. Molti dei primi coloni avevano poche galline in cortile per la fornitura di uova. La carne di pollo era un lusso, mangiato forse solo una o due volte l'anno - spesso una gallina o un gallo vecchio. il pollame domestico comprendeva anche anatre, oche e tacchini, ma i polli erano di gran lunga il più popolare e numeroso.
Nel 1896 il governo della Nuova Zelanda ha nominato il suo primo esperto di pollame. Poco dopo, diverse stazioni di pollame statali sono stati istituiti per valutare ceppi riconosciuti di pollame e di fattoria e allevarli. L'enfasi a questo momento è stato per lo più sulla produzione di uova, anche se le razze pesanti sono stati riconosciuti come utile sia per uova e carne.
All'inizio del 20 ° secolo, polli - spesso chiamati chooks - sono stati tenuti in cooperative . Allevatori di pollame usavano allevare le galline nei campi con "archi mobili", che potevano essere spostati quando il terreno diventa fangoso. Alcuni agricoltori tenevano galline al chiuso in una stalla, con un pavimento lettiera e cassette nido per la deposizione delle uova. Il sistema intensivo, dove gli uccelli vengono tenuti al chiuso per tutta la loro vita produttiva, fu usato nel 1915 e ben presto divenne la più diffusa. i miglioramenti dei ceppi per produrre le uova sono stati importati alle stazioni di pollame statali, e le loro uova o pulcini sono stati venduti al pubblico. Questi erano tali razze come il Campine, bianco e marrone Livorno, Minorca, Wyandotte e Orpington. Bianco Leghorns oe
rpingtons sono stati i più popolari foto in data dicembre 2013.
DSC_0478 copia
Share on FacebookTweet about this on Twitter